Menu
uil scuola cagliari uilscuola cagliari where social uil scuolacagliari
chiedilo alla UIL scuola CA facebook twitter youtube
Docenti ATA Dirigenti scolastici DSGA Mobilità Reclutamento Contratti SERVIZI categoria

Ultime Notizie

Graduatorie di istituto III fascia A.T.A. - Indicazioni operative e guida alla compilazione dei modelli

04 Ottobre, 2017

Graduatorie di istituto III fascia A.T.A. - Indicazioni operative e guida alla compilazione dei modelli

Graduatorie di istituto III fascia A.T.A. triennio 2017/2020 - Guida alla compilazione dei modelliIn allegato, il vademe...

Moduli Personale ATA personale amministrativo, tecnico e ausiliario

02 Ottobre, 2017

Moduli Personale ATA personale amministrativo, tecnico e ausiliario

In allegato trovate i moduli personale ATA 2017 relativi al personale amministrativo, tecnico e ausiliario

Risultati movimenti scuola secondaria II grado - a.s. 2017/18

20 Luglio, 2017

Risultati movimenti scuola secondaria II grado - a.s. 2017/18

In allegato trovate i risultati movimenti scuola secondaria II grado - a.s. 2017/18

Organici ATA a. s. 2017-2018

12 Luglio, 2017

Organici ATA a. s. 2017-2018

In allegato, la circolare MIUR 29817 del 10 luglio 2017 e lo schema di decreto interministeriale concernenti la ripartiz...

Assegnazioni provvisorie e utilizzazioni 2017-2018: scheda tecnica e vademecum operativo

10 Luglio, 2017

Assegnazioni provvisorie e utilizzazioni 2017-2018: scheda tecnica e vademecum operativo

Assegnazioni provvisorie e utilizzazioni 2017-2018: scheda tecnica e vademecum operativo In allegato i documenti comple...

Risultati movimenti scuola secondaria I grado - a.s. 2017/18

04 Luglio, 2017

Risultati movimenti scuola secondaria I grado - a.s. 2017/18

Risultati movimenti scuola secondaria I grado - a.s. 2017/18 a livello nazionale e disponibilità posti anche per immissi...

Sentenza Corte di Giustizia europea: come orientarsi dopo la sentenza

Un chiaro richiamo al Governo. Ora un intervento legislativo  per rispondere al richiamo europeo.
I precari con tre anni di contratti reiterati si possono rivolgere al giudice:  presso le strutture Uil Scuola tutti i chiarimenti.

La Uil Scuola è l’organizzazione che per prima ha promosso iniziative legali (in molti casi già con esito positivo, con pagamento di indennizzo). Tali iniziative hanno rappresentato  anche una forma di denuncia-pressione nei confronti dei Governi che finora si sono mostrati inadempienti e  insensibili tanto da determinare tale condanna da parte della Corte europea.

Ora il Governo Renzi deve procedere con provvedimento d’urgenza per coprire tutti i posti con contratti a tempo indeterminato e stabilire limite  e motivazione alla eccezione di contratti a termine reiterati e l’importo dell’indennizzo da dare al lavoratore (docente e Ata) per violazione di tali norme.

La Uil Scuola seguirà da ora l’azione del Governo, denunciando, ogni mese il ritardo e l’inadempienza, fino al ripristino della legalità.

Presso le strutture territoriali Uil Scuola è possibile, per i precari interessati, verificare le singole posizioni al fine di produrre ricorso al giudice del lavoro per veder riconosciuto il diritto: immissione in ruolo o comunque indennizzo.

La sentenza riguarda sia i docenti che il personale Ata.

Leggi tutto...

Immissioni in ruolo Docenti e Ata 2014/2015

33.380 nomine in ruolo: una buona notizia
Ancora 10 mila posti da coprire. Troppi decreti anti-precari restano chiusi nei cassetti dei ministeri.

Sono  33.380le nomine in ruolo che il Miur si appresta a fare per il prossimo primo settembre: 15.439 su posti comuni, 13.342 su posti di sostegno 4.599 su posti Ata.
A parte i posti di sostegno, relativi alla seconda tranche di immissioni in ruolo prevista dal decreto scuola (DL 104/13), gli altri posti del personale docente e Ata sono solo quelli relativi al turn over.
Purtroppo rimangono circa 10 mila posti che, ancora una volta, saranno coperti con contratti annuali, molti dei quali reiterati in violazione delle norme più volte richiamate anche dalla Corte Europea.
La UIL ritiene che, come previsto da piano Carrozza, rimasto chiuso in qualche cassetto, debba essere reiterato il piano triennale con immissioni in ruolo su tutti i posti vacanti in organico di diritto.
Alla scuola, agli studenti, tra le altre cose, serve assicurare continuità didattica e di funzionamento.
Il Governo si appresta a presentare provvedimenti sulla scuola, come atti concreti immediati - mette in evidenza il segretario generale della Uil Scuola - bisogna inserire tre elementi di pianificazione importanti: un piano di assunzioni per dare certezze al personale e continuità all’attività didattica e di funzionamento delle scuole. Dare attuazione all’organico funzionale, di scuola e di rete, previsto già da un decreto del Governo Monti e rimasto anch’esso  in giacenza in qualche cassetto. Porre fine al blocco dei contratti, per dare valore e riconoscimento alle professionalità con un nuovo contratto per il triennio 2015-2017.

 

La scheda di dettaglio con il contingente delle nomine

Come già comunicato col report del 31 luglio scorso, 33.380 sono le nomine in ruolo complessive che il Miur si appresta a fare con decorrenza 1 settembre prossimo.15.439 docenti posti comuni, 13.342 docenti posti di sostegno e 4.599 Ata.
Dei posti riservati al personale docente, all'infanzia vanno 2.341 posti comuni e 1.202 di sostegno; alla primaria 3.630 comuni e 4.740 sostegno; primo grado 4.999 comuni e 4.020 sostegno; secondo grado 4.255 comuni e 3.380 sostegno; 82 al personale educativo.132 posti di quelli complessivi sono utilizzati per la statizzazione di due scuole, una di Bologna e una di Enna.

Per quanto riguarda il sostegno nella secondaria di secondo grado bisogna ricordare che la Legge 128/13 ha previsto l'area unica per il personale docente già di ruolo e il mantenimento delle quattro aree separate, fino al 2017, per le nomine in ruolo e per le supplenze.

Mobilità e utilizzazioni sono state effettuate su area unica.

Al fine di non modificare le consistenze iniziali delle diverse aree, cambiate a seguito della mobilità, ed evitare di penalizzare il personale, per le nomine in ruolo si è tenuto conto delle percentuali calcolate nelle quattro aree prima della mobilità stessa.

Le 4.599 nomine del personale Ata sono così ripartite: DSGA 216, ass. amministrativi 772, ass. tecnici 316, cuochi 58, collaboratori scolastici 3.096, addetti aziende agrarie 71, guardarobieri 48, infermieri 22.

Per i docenti le graduatorie valide per le nomine in ruolo sono quelle del concorso ordinario, indetto con DDG n. 82/12, e le graduatorie ad esaurimento. I posti vanno ripartiti al 50% tra le due diverse graduatorie, senza possibilità di recupero dei posti eventualmente assegnati alle graduatorie ad esaurimento negli anni precedenti.

Per le classi di concorso non bandite col DDG 82/12 restano valide le graduatorie dei precedenti concorsi ordinari.

Per le nomine del personale Ata si utilizzeranno esclusivamente le vigenti graduatorie permanenti provinciali.

Le nomine del personale docente rappresentano il 58% dei posti disponibili, quelle del personale Ata il 50,1 %, questo consente che di effettuate nomine anche in presenza di una sola disponibilità.

Per tutto il personale, sia docente che Ata, in presenza di eventuali eccedenze, possono essere effettuate compensazioni a livello provinciale, in relazione alle esigenze accertate in sede locale.

Per la UIL bisogna accelerare al massimo le procedure per mettere in condizioni gli uffici territoriali di fare le nomine in tempo utile per l'avvio dell'anno scolastico.
Per la UIL però mancano all'appello alcune miglia di posti disponibili in organico di diritto.
La UIL ha ribadito che, come previsto dal piano triennale, le nomine devono essere fatte su tutti i posti disponibili in organico di diritto.Questo il senso dell'accordo firmato all'ARAN qualche anno fa, ribadito dal DL 104/13 del governo Letta, che a nostro avviso resta sempre valido.Il Miur, invece, nella determinazione delle aliquote ha tenuto conto solo del turn-over.

[La scheda di dettaglio è stata predisposta da Pasquale Proietti]

Leggi tutto...

Visite specialistiche

Il MIUR rende noto che la Circ. n. 5181 relativa alle Visite Specialistiche si applica esclusivamente al Personale Amministrativo in servizio nelle PA e dunque non al personale, docente e ATA, in servizio nelle Scuole. 

 AREA Ministero Canali Home
Dipendenti pubblici - Assenze

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per la Programmazione e la Gestione delle Risorse Umane, Finanziarie e Strumentali
Direzione Generale per le Risorse Umane del Ministero, Acquisti e Affari Generali Uff. IV
Viale Trastevere, 76/a - 00153 Roma
tel.:0658493658 - Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

AVVISO

Al personale di ruolo e non di ruolo appartenente al comparto scuola e Ministeri in servizio
presso le sedi centrali e periferiche del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Roma, 29/05/2014

OGGETTO: efficacia della circolare prot. n. 5181 del 22.4.2014

Sono pervenuti alla scrivente Direzione Generale per le Risorse Umane, Acquisti e Affari Generali numerosi quesiti formulati da Istituti Scolastici, relativi alla nota prot. n. 5181 del 22.4.2014, con cui è stata trasmessa la circolare sulle assenze per malattia del Dipartimento della Funzione Pubblica, n. 2 del 17 febbraio 2014, registrata alla Corte dei Conti il 19 marzo.

A tale riguardo, si informa che le disposizioni di dettaglio contenute nella nota prot. 5181 sono efficaci esclusivamente nei confronti del personale Amministrativo in servizio nel M.I.U.R. – Comparto Ministeri – e non riguardano in alcun modo il Personale Scolastico.

Il presente avviso sarà pubblicato sulla rete internet e intranet del Ministero.

Il Capo Dipartimento
Dott.ssa Sabrina Bono

 

 
Leggi tutto...

Elezioni Fondo Espero

 

 

Gentile iscritta, caro iscritto,
il 28, 29 e 30 aprile prossimi si voterà per eleggere l’assemblea dei delegati del Fondo Espero, il fondo di previdenza complementare della scuola.
Si tratta di eleggere i rappresentanti che guideranno le scelte gestionali del Fondo. Per questo assume particolare importanza non solo esercitare il proprio diritto di voto ma sostenere e votare la lista della Uil Scuola.
Alle elezioni di Espero, la Uil Scuola partecipa con la propria lista contrassegnata dal numero 3 e dal logo Uil Scuola.
Sul sito Uil Scuola (www.uilscuola.it) è presente la lista dei candidati.
Si può votare esclusivamente on line: il personale iscritto al Fondo Scuola Espero, nei giorni delle elezioni, dovrà collegarsi al sito internet del fondo (www.fondoespero.it) e selezionare il pulsante "Votazioni assemblea delegati 2014-2016".
Per votare sono necessarie le credenziali per il voto (certificato elettorale elettronico), già disponibili nell'area riservata del Fondo Scuola Espero.
L'area riservata è accessibile:
- sia direttamente dal sito web del fondo (www.fondoespero.it)
- sia attraverso il Portale NOIPA (portale stipendi https://noipa.mef.gov.it) selezionando la voce "Fondo Espero-Comunicazione Periodica".
Per l’assistenza tecnica al voto e per tutte le informazioni puoi rivolgerti alla segreteria Uil Scuola del tuo territorio.
Il voto è valido scegliendo la lista, senza apporre preferenze.
Ti ricordo tale scadenza per fare in modo che il tuo voto e quello che potrai suggerire ai tuoi colleghi iscritti ad Espero possano dar forza all’interno dell’assemblea del Fondo alla Uil Scuola, un sindacato che si è sempre caratterizzato per chiarezza nelle informazioni, trasparenza, piena tutela dei lavoratori
Resto a tua disposizione per ogni chiarimento o richiesta.
 
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Sezioni

Categorie

Mobilita'

Reclutamento

SERVIZI

Contratti

  • CCNL 2007
  • Contratti Integrativi Nazionali
  • Contratti Regionali